10 attività da godersi d'estate senza occhiali né lenti a contatto

Gli occhiali e lenti a contatto, si sa, sono una vera e propria seccatura, soprattutto d’estate. Gli occhiali risultano più scomodi per via del caldo e del sudore e per molte attività estive, siamo costretti a toglierli. Ad esempio, quando andiamo al mare, conserviamo gli occhiali nella borsa e mettiamo in conto qualche figuraccia perché non salutiamo conoscenti e amici, a meno che non siano a 10 cm dal nostro naso, e ci rassegniamo a non essere efficienti al 100% pur di goderci la giornata di relax.

Se portiamo le lenti a contatto siamo un po’ più fortunati, perché abbiamo una visione chiara a 180 gradi senza dover ruotare il collo per mettere a fuoco. Anche le lenti però hanno la loro buona dose di “contro”: d’estate si asciugano più in fretta, il sudore che finisce dentro gli occhi ci da fastidio, aumenta il rischio di infezioni per via delle alte temperature e dobbiamo comunque stare attenti che non vada polvere, sabbia, salsedine o acqua dentro gli occhi. Al mare, in particolare è sconsigliato usarle.

La chirurgia refrattiva è l’alternativa duratura ad occhiali e lenti a contatto, che consente di migliorare notevolmente la qualità della vista e della vita, attraverso le ultime tecnologie laser.

Abbiamo individuato 10 attività, che, a detta dei nostri pazienti che hanno deciso di dire addio alla schiavitù degli occhiali e delle lenti, sono quelle per cui si sono davvero sentiti rinascere dopo l’intervento:

  1. Viaggiare. Sia che abbiate prenotato una vacanza in una meta lontana o che vi spostiate in macchina per il weekend, viaggiare senza portarvi dietro gli occhiali da sole graduati, un eventuale secondo paio di occhiali da vista, il contenitore delle lenti, la soluzione salina e la soluzione unica, è una grande libertà. Per non parlare poi del maggiore spazio nel sacchetto dei liquidi per i viaggi in aereo.
  2. Farsi il bagno. Dopo l’intervento di refrattiva sarà un piacere tuffarvi in acqua ed immergere la testa - già dopo 5 giorni dall’operazione in caso di tecnica SMILE - potendo aprire gli occhi sott’acqua senza dover stare attenti a non perdere le lenti. Chi porta solo gli occhiali da vista, scoprirà che è possibile farsi il bagno e vedere bene allo stesso tempo.
  3. Prendere il sole. Per i fan della tintarella, l’esposizione al sole sarà un vero relax. Potersi risvegliare dal pisolino al sole senza lenti secche e incollate all’occhio o poter mettere a fuoco all’istante e capire cosa vi succede intorno quando decidete di aprire gli occhi, sarà una grande conquista.
  4. Leggere al mare. Chi ama divorare libri d’estate, apprezzerà sicuramente la nuova vista eccellente. L’ombrellone in spiaggia è uno dei luoghi ideali per la lettura e sapere di non dover mettere gli occhiali da vista o lubrificare gli occhi con gel e colliri per continuare a leggere senza che gli occhi si secchino troppo, renderà la lettura al mare davvero rilassante.
  5. Fare snorkeling e diving. Per chi ha difetti di vista vedere sott’acqua è sempre una questione di compromessi. Togliersi gli occhiali per indossare la maschera e rassegnarsi a vedere male, oppure usare le lenti, rischiando di perderle o di andare incontro ad irritazioni e fastidi a fine giornata. Con la chirurgia refrattiva l’esplorazione del mondo sottomarino avrà tutto un altro gusto.
  6. Fare vela. La vela, così come tutti gli sport d’acqua, come la canoa, il surf, il windsurf e il kyte, si praticano meglio con una vista eccellente senza dover ricorrere ad occhiali o lenti a contatto. Potrete divertirvi tra le onde e godere appieno del vostro sport preferito in mezzo al mare, senza dover pensare a vento, sole e salsedine che possono dar fastidio agli occhi.
  7. Fare campeggio. La parola chiave del campeggio è la praticità e anche in quelli attrezzati andare in giro con lenti, porta lenti e soluzione salina, non è il massimo della vita. Dormire in tenda e sapere che al risveglio non dovrete subito ricercare gli occhiali o correre a mettere le lenti a contatto, migliora notevolmente la qualità della vostra vacanza.
  8. Arrampicare. L’arrampicata è uno sport che sta ormai spopolando e per chi ama scalare pareti impegnative, gli occhiali e lenti non sono certo d’aiuto! Vi arrampicherete con tutto un altro spirito, sapendo che dopo la chirurgia refrattiva sudore, polvere, sabbia e terra non saranno più un problema per le lenti a contatto.
  9. Trekking. I percorsi di trekking danno molta più soddisfazione quando si può godere di una vista ottimale senza occhiali né lenti a contatto. Le lenti non si appiccicano, i raggi del sole non si riflettono sugli occhiali mentre camminiamo e non abbiamo bisogno di alcun ausilio per ammirare panorami mozzafiato.
  10. Spa. Per gli appassionati dei centri benessere, il relax avrà tutto un altro significato dopo la correzione dei disturbi visivi con la chirurgia laser. Pensate al bagno turco e alla sauna, con una vista eccellente, senza che gli occhiali si appannino o le lenti vi infastidiscano. Tutto un altro piacere.

In generale, tutte le attività si godono meglio con una vista eccellente e liberarsi dalla schiavitù degli occhiali o delle lenti è una grande vittoria. Solo dopo l’intervento ci si rende conto di quanto migliori davvero la qualità della vita. Ci sentiamo più sicuri, efficienti e pieni di vita.

Per prenotare la visita di idoneità presso il Centro Oculistico Sardo o avere maggiori informazioni sulla chirurgia refrattiva, si può chiamare la nostra segreteria allo 079232532 o lasciare i recapiti sul nostro form o in un messaggio privato sulla nostra pagina Facebook.

0
0
0
s2sdefault