Giornata Mondiale della Vista: prendersi cura degli occhi ad ogni età

Giornata Mondiale della Vista: prendersi cura degli occhi ad ogni età

Il 14 ottobre 2021 si celebra la Giornata Mondiale della Vista e al Centro Oculistico Sardo cogliamo l’occasione per ricordarvi perché la prevenzione è importante e come prendervi cura dei vostri occhi.

Il tema di quest’anno è #loveyoureyes, ama i tuoi occhi, e le quattro P:

  • Prevenire, con un’alimentazione e uno stile di vita sano, evitando il fumo e l’alcol e facendo attività fisica adeguata alla vostra età

  • Proteggere, con occhiali e accurata igiene, da agenti atmosferici come sole e polvere e da ambienti troppo secchi, ma anche limitando il più possibile il tempo davanti allo schermo

  • Preservare, con le visite di controllo annuali complete, per essere coscienti dei fattori di rischio e cogliere e trattare eventuali patologie precocemente

  • Dare Priorità, con reminder nello smartphone per ricordarvi dei controlli, prestare attenzione ai sintomi e fare della salute dei vostri occhi una priorità

LA SALUTE DEGLI OCCHI AD OGNI ETÀ

La vista è uno dei sensi più importanti e bisogna preservarla fin dall’infanzia, facendo attenzione ai fattori di rischio che possono emergere man mano che si va avanti con l’età.

Per i più piccoli

La vista dei bambini si sviluppa completamente intorno ai 6-8 mesi.

Si consiglia di effettuare la prima visita oculistica già a quest’età, soprattutto se si ha familiarità per ambliopia, il cosiddetto “occhio pigro”, o altri difetti di vista importanti e successivamente a 3 e 6 anni, prima dell’ingresso a scuola.

Nei bambini può essere difficile notare sintomi e patologie, ma prestare attenzione al loro atteggiamento quando si concentrano per leggere o colorare o guardare la tv, può aiutare. A volte strizzano o si sfregano gli occhi o si avvicinano più del dovuto al piano di lavoro.

Una visita oculistica completa consente di individuare e risolvere eventuali disturbi immediatamente e contribuisce al corretto sviluppo delle capacità di lettura e scrittura del bambino.

Per i giovani adulti

L’”epidemia” di miopia che si sta verificando negli ultimi anni colpisce soprattutto la fascia tra i 25 e i 29 anni e circa il 30% della popolazione in Italia. Comuni, anche se in misura minore, astigmatismo e ipermetropia.

Il maggior tempo dedicato allo studio e speso davanti agli schermi, il minor tempo passato all’aria aperta sono tutte cause dell’incremento della miopia nella popolazione.

La giusta correzione con occhiali da vista e lenti a contatto è fondamentale per evitare che il difetto peggiori e comprometta la qualità della vista. Osservare le giuste pause quando si lavora al computer, può aiutare.

Un’altra valida opzione, molto popolare tra gli studenti è la chirurgia refrattiva, l’intervento di chirurgia laser mininvasivo che in pochi minuti consente di rimodellare la cornea per una corretta refrazione e una vista eccellente.

Dopo i 40

I rischi a cui si deve prestare attenzione dopo i 40 anni di età, sono la pressione intraoculare e l’eventuale familiarità per il glaucoma. Il glaucoma rappresenta la seconda causa di cecità al mondo e la diagnosi precoce è fondamentale per preservare la vista e trattare questa patologia.

L’età, la genetica, le patologie cardiovascolari, fumo e alcol sono tutti fattori di rischio.

La presbiopia è il difetto di refrazione dovuto alla perdita di elasticità del cristallino con l’avanzare dell’età. Succede quando si devono allontanare gli schermi, i giornali e le etichette per poter mettere a fuoco.

La chirurgia refrattiva con tecnica Presbyond corregge non solo la presbiopia, ma anche altri eventuali difetti visivi contemporaneamente. Vi consente di acquisire indipendenza dagli occhiali da lettura e migliorare la qualità della vita, nel lavoro e nel tempo libero.

Dopo i 60

Le patologie legate all’età sono la cataratta, la maculopatia e soprattutto nelle donne, la secchezza oculare.

Queste patologie si possono prevenire o ritardare seguendo fin da giovani uno stile di vita sano e proteggendo gli occhi dai raggi UV, ma è importante anche effettuare con costanza le visite di controllo.

La cataratta è l’intervento di chirurgia oculare più frequente al mondo e con la sostituzione del cristallino che oggi avviene precocemente per maggiore sicurezza e semplicità dell’intervento, è possibile recuperare una vista eccellente a patto che non vi siano altre patologie oculari.

La maculopatia non sempre è trattabile ma è opportuno tenerla sotto controllo. In alcuni casi, quando si tratta di maculopatia secca in stadio iniziale o intermedio, si può utilizzare il laser 2RT.

La secchezza oculare è spesso associata alla menopausa e alla riduzione dei livelli di estrogeno, soprattutto in età avanzata. I gel a base di acido ialuronico aiutano a mantenere l’occhio lubrificato e sembrerebbe che anche una dieta ricca di omega3 aiuti a ridurre i sintomi.

Il trattamento IPL è molto valido perché ripristina la qualità del film lacrimale e può dare benefici a lungo termine rispetto alla somministrazione dei gel.

Qualsiasi sia la vostra età, la visita oculistica di controllo e uno stile di vita sana aiutano nella prevenzione e nel trattare eventuali patologie precocemente e con maggiore successo.

Approfittiamo della Giornata Mondiale della Vista per ricordare a tutti di prenotare la visita con il proprio oculista e a non trascurare sintomi e fastidi.

Per maggiori informazioni o prenotare un appuntamento potete chiamarci allo 079.232532, scriverci un messaggio privato sulla nostra pagina Facebook o compilare il form sul nostro sito web.

CONDIVIDI
Pin It