4 cose da sapere se scegli la chirurgia refrattiva in estate

4 cose da sapere se scegli la chirurgia refrattiva in estate

Stai considerando la chirurgia refrattiva durante i mesi estivi?
La chirurgia refrattiva in estate è sicura, ma è importante considerare alcuni aspetti legati alla stagione, per effettuare una scelta consapevole.

4 COSE DA SAPERE SE SCEGLI DI EFFETTUARE L’INTERVENTO DI CHIRURGIA REFRATTIVA IN ESTATE

Una delle ragioni che più frequentemente spingono a voler effettuare l’intervento di chirurgia refrattiva è la voglia di libertà e indipendenza dagli occhiali da vista e dalle lenti a contatto.

Voglia che in estate si accentua ancora di più. Le vacanze, il mare, il sole invogliano ad essere più attivi e gli occhiali da vista, per chi non li sopporta più, diventano un freno alla tua vita sociale e al godere delle tue attività preferite durante l’estate.

Ma cosa devi sapere se effettui l’intervento di chirurgia refrattiva nei mesi estivi?

  1. Il sole
    Il sole non è amico della chirurgia refrattiva, ma questo non vuol dire che l’intervento d’estate non sia sicuro. L’incisione del laser sull’occhio è un micro trauma.
    L’occhio ha bisogno di un po’ di tempo per rigenerare i tessuti e la luce intensa può dare fastidio. È bene usare sempre gli occhiali da sole all’aperto per almeno 3 mesi dopo l’intervento.

  2. Quale tecnica di chirurgia refrattiva scegliere
    Le tecniche di chirurgia refrattiva più recenti sono sicure e mininvasive. L’unica tecnica sconsigliata d’estate è la PRK, mentre la Femto-Lasik e la SMILE possono essere effettuate entrambe.
    Molti dei nostri pazienti scelgono la SMILE perché è la tecnica che in genere garantisce tempi di recupero più brevi e pochi fastidi operatori.

  3. La terapia domiciliare
    La terapia domiciliare dopo l’intervento è fondamentale, soprattutto d’estate. Seguire in maniera precisa e accurata le indicazioni del chirurgo una volta tornati a casa, fa una grande differenza nella riuscita dell’intervento.
    La terapia domiciliare ha una durata di 4 settimane e consiste in:

  • Colliri antibiotici – prevengono le infezioni batteriche e tengono lontane le complicanze postoperatorie. In genere si prescrivono per la prima settimana
  • Colliri cortisonici – favoriscono la corretta cicatrizzazione.
  • Lacrime artificiali – contrastano la secchezza oculare e idratano l’occhio
  • Salviette disinfettanti – sono utili per detergere gli occhi con un approccio più delicato e senza l’uso di acqua o saponi
  • Aminoacidi in compresse – servono a facilitare la cicatrizzazione, la ricostruzione delle cellule epiteliali corneali e a contrastare la secchezza oculare
  1. L'organizzazione delle vacanze
    Generalmente con le tecniche Femto-LASIK e SMILE i tempi di recupero sono brevi e il decorso post-operatorio difficilmente scombina i piani per le vacanze.
    Quello che bisogna considerare sono le visite di controllo per monitorare il processo di guarigione, dopo 24 ore, 7 giorni e un mese dall’intervento. In genere consigliamo di attendere almeno 7 giorni prima di andare in vacanza. In questo modo potrai partire sereno, sapendo che il processo di guarigione procede bene e avrai anche una maggiore stabilità della nuova visione.

Se effettui la chirurgia refrattiva a giugno e luglio, potrai goderti la tua prima estate di libertà da occhiali da vista e lenti a contatto.

Se sei appassionato di sport acquatici come surf, canoa, snorkeling o diving, la chirurgia refrattiva può davvero farti vivere i tuoi momenti di libertà con una nuova prospettiva, e vista. La sensazione di indipendenza che provi è un’emozione unica che ti lascia sorpreso ogni volta che vai sott’acqua, vedi un panorama nitido, o leggi il menù all’ora dell’aperitivo nel chioschetto in spiaggia.

Vedere come la tua vita cambia nelle azioni quotidiane più semplici e banali ti lascerà a bocca aperta.

Se hai delle domande su come pianificare l’intervento di chirurgia refrattiva al meglio in estate, o vuoi prenotare la visita di idoneità, chiamaci allo 079.232532 o scrivici compilando il nostro form o mandando un messaggio privato sulla nostra pagina Facebook.

0
0
0
s2sdefault