Elena, libera di viaggiare dopo la chirurgia refrattiva con la tecnica SMILE

Continua la serie di testimonial dei pazienti che hanno effettuato l’intervento di chirurgia refrattiva. Elena, ci racconta la sua esperienza con la tecnica SMILE e come è cambiata la sua vita dopo l’intervento laser.

BUONGIORNO ELENA, SAPPIAMO CHE LEI HA EFFETTUATO LA TECNICA SMILE CIRCA UN ANNO FA. COME MAI HA DECISO DI EFFETTUARE L’INTERVENTO DI CHIRURGIA REFRATTIVA E COME MAI HA SCELTO IL COS?

Il COS mi è stato indicato da alcuni amici come una clinica d’avanguardia in Sardegna nel settore della chirurgia refrattiva. Avevo un alto grado di astigmatismo e miopia ad entrambi gli occhi e avevo davvero raggiunto il limite di sopportazione delle lenti a contatto e della schiavitù da soluzione salina e colliri vari. Ho effettuato la tecnica SMILE, perché la dottoressa Paola l’ha indicata come quella più adatta alla mia situazione. Vivo all’estero e avevo bisogno di prendere l’aereo e tornare a casa nel più breve tempo possibile, per questo la SMILE era la tecnica che faceva per me. Per non parlare poi dello stress di dover riempire il sacchetto trasparente dei liquidi con soluzioni, lacrime artificiali e gel. Amo viaggiare e ora sono libera!

COME HA VISSUTO LA SUA ESPERIENZA AL COS?

Vivendo all’estero ho dovuto pianificare con anticipo l’intero percorso, dalla prenotazione della visita d’idoneità all’intervento e i controlli. Sia la segreteria che gli specialisti sono stati molto comprensivi e disponibili. Mi hanno spiegato esattamente i tempi previsti e le tappe di tutto l’iter. Sono contenta di aver effettuato la tecnica SMILE perché l’intervento è durato davvero pochi minuti, non ho sentito nessun dolore e soprattutto dopo 3 giorni ero già sull’aereo per tornare a casa. La dottoressa Paola mi ha anche messo in contatto con un centro specializzato a Londra, per darmi un punto di riferimento più vicino a casa e poter effettuare le visite di controllo senza dovermi spostare.

DOPO L’INTERVENTO ALCUNI PROVANO FASTIDIO E A VOLTE LACRIMAZIONE. MI SEMBRA DI CAPIRE CHE IL SUO DECORSO POSTOPERATORIO È STATO QUASI INDOLORE.

Il mio decorso post-operatorio è stato molto più facile del previsto. Ho avuto solo un po’ di prurito, assolutamente sopportabile, per i primi due giorni e una leggera secchezza oculare e sensibilità alla luce per un mesetto, dopodiche’ piu’ nulla. Lo consiglio vivamente a tutti. Io vedevo perfettamente già il giorno stesso dopo l’intervento. Il mio difetto visivo lo vivevo come un grosso handicap e poter dire addio alle lenti a contatto mi ha cambiato la vita. Essere libera di viaggiare con meno pensieri…ora al massimo devo preoccuparmi di portare gli occhiali da sole e basta. Il momento più bello è stato quando sono andata al mare e ho aperto gli occhi sott’acqua. Il mio unico rimorso è di non aver fatto l’intervento di chirurgia refrattiva prima!

SIAMO FELICI CHE SIA PIENAMENTE SODDISFATTA E SI GODA AL MEGLIO I SUOI VIAGGI E LE SUE VACANZE. GRAZIE PER LA SUA TESTIMONIANZA.

Grazie a voi per avermi fatta rinascere! #senzaocchialiconCOS

0
0
0
s2smodern