Il tuo regalo di Natale: buttare via gli occhiali con la chirurgia refrattiva

Il tuo regalo di Natale: buttare via gli occhiali con la chirurgia refrattiva

Non è ancora finito novembre e noi pensiamo già al Natale. Le luminarie, il freddo più intenso, l’atmosfera in giro per la città e le decorazioni a casa. L’albero, il presepe, le luci, le candele e ovviamente i regali di Natale…da fare e ricevere.

Noi non vediamo l’ora!

C’è chi fa la propria lista su Amazon e chi sbircia quella del partner per trovare idee originali. C’è chi opta per i regali classici e tradizionali come pigiama, sciarpa e pantofole e chi opta per quelli tecnologici, primi fra tutti smartphone, tablet, tv ultramoderne e gadget vari.

Noi vi proponiamo un’idea insolita, ma decisamente originale: la chirurgia refrattiva, l’intervento di chirurgia oculare che in pochi minuti consente di correggere miopia, astigmatismo, ipermetropia e, di recente, anche la presbiopia.

Si tratta di un regalo importante che va molto oltre la spesa media prevista per i regali di Natale, ma per se portate gli occhiali e le lenti a contatto, la chirurgia refrattiva è sicuramente uno dei più bei regali che possiate ricevere o fare a voi stessi.

Molti dei nostri pazienti descrivono la chirurgia refrattiva come “una rinascita” e “il miglior investimento che abbia fatto per me stesso”.

BUTTARE VIA GLI OCCHIALI CON L’INTERVENTO DI CHIRURGIA REFRATTIVA

Se l’idea di non dover essere più schiavi di occhiali e lenti a contatto vi alletta, ecco gli step da fare per poter correggere i difetti visivi con la tecnologia laser:

  • visita di idoneità: una visita approfondita con numerosi esami e test per poter valutare la candidabilità all'intervento, scegliere la tecnica più adatta e soprattutto dialogare con il chirurgo per chiarire eventuali dubbi e conoscere la procedura nei dettagli

  • risposo da lenti a contatto: l’uso delle lenti morbide deve essere sospeso 20 giorni prima della data della visita, mentre quelle rigide per 30 giorni perché possono modificare i parametri analizzati con gli esami specialistici

  • valutazione e scelta consapevole: il giorno della visita di idoneità il chirurgo vi consegnerà il consenso informato da portare a casa e leggere con attenzione per poter effettuare una scelta consapevole su un intervento che, benché mini-invasivo, resta sempre una procedura chirurgica, che comporta dei rischi, anche se rari

  • pianificazione: prima di prenotare l’intervento è importante avere la disponibilità di un familiare o un amico il giorno della seduta operatoria, che vi possa portare al Centro a riaccompagnare a casa, considerare da 2 a 5 giorni di assenza dal lavoro per il decorso operatorio e la sospensione di eventuali attività sportive per qualche settimana, in base alla tecnica con sarete operati

QUALI SONO I VANTAGGI DI SCEGLIERE LA CHIRURGIA REFRATTIVA COME REGALO DI NATALE?

Oltre alla stagione, lontana dall'estate e quindi da possibili difficoltà legate all'esposizione al sole e alle ferie estive, regalarsi l’intervento di chirurgia refrattiva poco prima delle vacanze natalizie ha degli altri vantaggi:

  • senso di appagamento nel fare qualcosa per voi stessi: se vi viene regalato e ancora di più se ve lo regalate, sapete che state facendo un investimento per migliorare la qualità della vostra vita

  • recupero più sereno: dicembre è per molti un periodo di maggiore tranquillità e riposo ed è più facile prendersi una pausa da studio e lavoro e farvi coccolare a casa dalla vostra famiglia

  • iniziare al meglio il nuovo anno: se siete tra quelli che pianificano gli obiettivi da raggiungere nel corso del nuovo anno e la chirurgia refrattiva è tra questi, facendo l’intervento sarete già avanti nella vostra opera

Chi desiderasse maggiori informazioni sulla chirurgia refrattiva può consultare la nostra Guida, chiamare la segreteria allo 079232532 o lasciare nome, cognome e numero di telefono in un messaggio privato sulla nostra pagina Facebook per essere ricontattati.

0
0
0
s2sdefault