Il COS riapre ai pazienti nel rispetto delle linee guida sulla salute pubblica

Il COS riapre ai pazienti nel rispetto delle linee guida sulla salute pubblica

Siamo felici di annunciarvi che il Centro Oculistico Sardo apre oggi le porte ai pazienti dopo otto settimane, surreali ma necessarie, di lockdown.

Abbiamo chiuso il COS in seguito all'emanazione del decreto legge per il contenimento del Covid-19, da parte del governo. Abbiamo fatto una scelta dettata dal senso civico, dalla prudenza, dalla professionalità e dall'importanza che diamo alla vostra e alla nostra sicurezza.

Durante questi ultimi due mesi, abbiamo atteso, pensato, pianificato e infine agito per limitare al minimo i rischi di contagio e garantire un ambiente sicuro.

Oggi siamo motivati da una grande voglia di ripartire, dall'amore per il nostro lavoro e potervi offrire un servizio di prevenzione e cura, troppo spesso trascurato in questo periodo, a causa dell’emergenza Covid-19.

Oggi siamo finalmente pronti ad accogliervi.

QUALI CAMBIAMENTI ABBIAMO APPORTATO PER GARANTIRE UN AMBIENTE SICURO PER TUTTI?

La sicurezza e la salute di voi pazienti e noi operatori è sempre stata la nostra prima priorità.

La recente situazione ha costretto tutti ad adottare nuove regole e comportamenti ai quali non siamo abituati. Si tratta però di misure necessarie per limitare il rischio di infezione e il diffondersi del virus.

La prestazione sanitaria, per sua natura, non può prescindere dal contatto tra medico e paziente. Per questo è necessario adottare misure aggiuntive per garantire un ambiente sicuro.

Dopo un’attenta analisi dei nostri abituali processi operativi, dall'accoglienza del paziente, alla visita e l’utilizzo dei macchinari, fino alla sua uscita dal Centro, abbiamo individuato tutte le fasi in cui vi è una maggiore esposizione al rischio di contatto con altre persone e alla contaminazione dell’ambiente.

E su queste fasi ad alto rischio abbiamo agito, studiando nuovi percorsi e comportamenti da adottare.

Tutti i percorsi per il personale e per i pazienti sono stati ridisegnati e abbiamo ripensato e riorganizzato il nostro lavoro.

Le nuove procedure sono state studiate in modo da garantire:

  • la tutela del paziente con dispositivi di protezione individuali;
  • il mantenimento di una distanza di almeno un metro e mezzo da altri pazienti e dallo staff amministrativo;
  • la disinfezione degli spazi e il ricambio dell’aria prima dell’ingresso del paziente nei vari ambienti.

Alcuni degli investimenti fatti in vista della riapertura includono:

  • l'acquisto di dispositivi di sicurezza aggiuntivi per lo staff COS e per i pazienti;
  • la realizzazione di piccoli lavori strutturali per separare gli ambienti;
  • la predisposizione di 7 aree diverse di attesa del paziente.

Vogliamo rassicurarvi e cercare di farvi vivere un’esperienza piacevole, nonostante le numerose limitazioni e regole, quando visitate il Centro Oculistico Sardo.

Trovate maggiori dettagli sulle attuali procedure e linee guida in materia di salute pubblica adottate dal Centro Oculistico Sardo in una sezione dedicata nel nostro sito web.

COSA FARE IL GIORNO DEL VOSTRO APPUNTAMENTO?

Abbiamo lavorato tanto per garantire un ambiente sicuro e vi chiediamo la massima cooperazione per rispettare alcune regole fondamentali e permetterci di operare, limitando al minimo i rischi per la salute di tutti.

Vi chiediamo di collaborare appieno nel rispettare rigorosamente le nostre nuove linee guida e procedure.

Al vostro arrivo dovrete attendere all'esterno fino a che la nostra infermiera Erika verrà personalmente ad accogliervi all'ingresso, porgendovi il gel igienizzante per le mani e consegnandovi la mascherina chirurgica da indossare.

Verrete accompagnati alla sala d’attesa in cui vi verrà indicato il posto in cui accomodarvi, che vi chiediamo di rispettare.

Durante la visita, il medico sarà dotato di adeguati dispositivi di protezione individuale, rigorosamente monouso.

Daremo precedenza alle urgenze e alle visite postoperatorie non ancora effettuate a causa della situazione di emergenza. Effettueremo anche le consuete visite di controllo e le visite preoperatorie sia per la chirurgia della cataratta che per la chirurgia refrattiva.

Prima della vostra visita vi chiediamo di prendere visione di tutte le nostre procedure e linee guida sul nostro sito web.

Vogliamo informarvi che i tempi di attesa, sia per la prenotazione degli appuntamenti che il giorno della visita saranno più lunghi del solito.

Per operare adeguandoci alle linee guida di salute pubblica, i tempi di lavoro saranno necessariamente dilatati.

Contiamo sul vostro sostegno, la vostra comprensione e pazienza in questa situazione di straordinaria emergenza, in cui la sicurezza deve essere messa al primo posto.

State in salute.

A presto,

Renato & Paola Piccinini

0
0
0
s2sdefault