5 tipi da Refrattiva. E tu che tipo sei?

5 tipi da Refrattiva. E tu che tipo sei?

Chi effettua l’intervento di refrattiva vuole indubbiamente liberarsi di occhiali e lenti a contatto. Ma ci sono varie ragioni che spingono le persone che hanno difetti visivi a volerli correggere con la chirurgia laser.

Tutti hanno il desiderio di avere una vista eccellente senza dovere usare alcun tipo di lenti, ma ogni persona è diversa e ha esigenze diverse.

Ognuno con la sua storia, i suoi fastidi e le sue sfide personali.

Abbiamo notato però che alcuni bisogni e storie si assomigliano e abbiamo raccolto in questo articolo i 5 tipi da Refrattiva con caratteristiche simili e che vengono al COS per dire addio a lenti e occhiali da vista.

I 5 TIPI DA REFRATTIVA

  1. L’intollerante alle LAC

    L’intolleranza alle LAC è forse la ragione più frequente per la scelta della chirurgia refrattiva. L’intollerante soffre perché le lenti causano dolore, irritazione, secchezza, arrossamento o lacrimazione e si vede costretto ad usare gli occhiali che trova però scomodi in molte situazioni, a lavoro e nella vita sociale.

    In genere, attende molti mesi o addirittura anni prima di effettuare la visita di idoneità, quando il disagio diventa insopportabile. Stanco di alternare gli occhiali alle LAC ogni volta che gli occhi si arrossano, prenota la visita di idoneità al COS, pregando che i risultati dei test siano favorevoli.

  1. Il concorsista

    Un giovane tra i 18 e i 24 anni, spesso di sesso maschile – anche se ultimamente stiamo ricevendo molte richieste anche dalle donne – che vuole intraprendere la carriera nei corpi militari. Molto spesso si tratta di concorsi per la Marina Militare, l’Esercito Italiano, la Polizia di Stato o l’Arma dei Carabinieri. Il concorsista è una persona determinata e piena di energia.

    Vede la chirurgia refrattiva come un mezzo per raggiungere il suo obiettivo di carriera e di vita. Generalmente sceglie la tecnica Femto-LASIK, se ammessa dal bando di concorso, per i suoi rapidi tempi di recupero.

  1. Lo studente

    Frequenta l’università e ha già qualche esame sulle spalle per capire che la vita dello studente e fatta di molte, (troppe!) ore su libri e schermi di computer e tablet. Passa molti mesi dopo la fine delle lezioni ad abbruttirsi a casa in pigiama, occhiali da vista spessi e peluria incolta.

    Decide di optare per la correzione dei difetti visivi per liberarsi di occhiali e lenti a contatto, nella speranza che la chirurgia refrattiva lo aiuti ad arrivare brillantemente al traguardo e al titolo di Dottore. Sceglie spesso la PRK perché più vantaggiosa economicamente, oppure la SMILE se le sessioni degli esami sono molto vicine.

  1. Lo sportivo

    Lo sportivo è un atleta professionista, un entusiasta del fitness o un appassionato di attività e sport a contatto con la natura. Detesta allenarsi con gli occhiali da vista, e porta spesso le lenti a contatto troppo a lungo.

    Volendo stare il meno tempo possibile lontano dalla palestra e dal suo sport preferito, opta per la SMILE, la tecnica più recente e la più mininvasiva delle tre. Questo gli consente generalmente di tornare in pochi giorni alla sua attività fisica, anche se si tratta di sport di contatto, come la boxe, il basket o il calcio.

  1. Il ricercatore di occhialini

    Generalmente over 50, presbite, impegnato e nostalgico degli anni 80. Pensa che l’unica vera musica mai esistita l’abbiano fatta i Queen, gli AC/DC, Prince e Michael Jackson.

Stanco di fare affidamento su un membro della famiglia per trovare gli occhiali da lettura o più spesso di strizzare gli occhi, sperando di recuperare la visione per miracolo, scopre online l’esistenza della Presbyond®. La Presbyond® è la tecnica di chirurgia refrattiva innovativa che restituisce l’età che il ricercatore di occhialini si sente e se ne frega dell’età biologica.

Vi riconoscete in uno dei cinque tipi da Refrattiva?

Fatecelo sapere nei commenti sul nostro post di Facebook.

Per prenotare la visita di idoneità alla chirurgia refrattiva, puoi chiamarci allo 079232532, scriverci un messaggio privato sulla nostra pagina Facebook o a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

0
0
0
s2sdefault